Google mostra finalmente FucsiaOS

Google Fuchsia, il misterioso sistema operativo open-source sperimentale di Mountain View, si può ora testare su Pixelbook, il chromebook “hero product” top di gamma presentato a inizio ottobre. La procedura per l’implementazione è piuttosto complessa e delicata, e richiede l’uso di almeno due macchine e una chiavetta USB e funzionano anche su Intel NUC e […]

via Google mostra finalmente FucsiaOS — The Bulletin

Annunci

Le migliori strategie cyber security dei Paesi europei: il confronto — Barbara Contini

Le opportunità economiche di Internet e del mercato digitale sono sempre più a rischio cyber crime. Per questo motivo alcuni Paesi si sono dotati di una articolata strategia nazionale di contrasto, come dimostra – da ultimo – l’investimento di 200 milioni di euro da parte della Germania. Se attuata con successo, la Strategia per il […]

via Le migliori strategie cyber security dei Paesi europei: il confronto — Barbara Contini

Passaggi di Natale 2018: Brunello Cucinelli racconta il “Sogno di Solomeo” il 12 dicembre al Teatro della Fortuna di Fano —

Mancano pochi giorni alla seconda edizione di Passaggi di Natale 2018. L’attesa è tutta per Brunello Cucinelli che sarà ospite, mercoledì 12 dicembre alle ore 18.00 al Teatro della Fortuna di Fano, dello spin-off invernale del Festival della Saggistica Passaggi . Il re mondiale del cachemire e profeta del capitalismo umanistico ripercorrerà, insieme al giornalista […]

via Passaggi di Natale 2018: Brunello Cucinelli racconta il “Sogno di Solomeo” il 12 dicembre al Teatro della Fortuna di Fano —

Quali saranno i 3 trend del social media marketing nel 2019? — Cristina Skarabot

Parlare di social media marketing significa parlare di un contesto in continuo cambiamento che vede sempre nuovi trend e idee all’orizzonte: ecco quali saranno i 3 trend del social media marketing nel 2019. Maggiore importanza al social listening Con social listening si intende l’attività di analisi del web e delle piattaforme social per individuare le […]

via Quali saranno i 3 trend del social media marketing nel 2019? — Cristina Skarabot

Se anche i colossi di Internet vogliono spazi fisici… — Il Mondo Nuovo

Il mio articolo da Economyup La recente apertura del primo pop-up store di Amazon a Milano e dei primi pop-up store di Facebook negli Stati Uniti confermano una tendenza in crescita nel 2018: sempre più aziende tecnologiche stanno entrando nel mondo della vendita al dettaglio. Un modo è appunto quello di utilizzare i negozi temporanei, in grado di attrarre le persone, rafforzare il brand […]

via Se anche i colossi di Internet vogliono spazi fisici… — Il Mondo Nuovo

Retail e innovazione: il nuovo acceleratore di Digital Magics per le startup Magic Wand Retail Revolution — FT – Finance Trend

Milano, 4 dicembre 2018 – Dopo il successo e i risultati ottenuti dall’acceleratore per il FinTech e l’InsurTech, Digital Magics, il più importante incubatore di startup digitali “Made in Italy” attivo su tutto il territorio italiano, lancia “Magic Wand Retail Revolution”: il primo programma di accelerazione in Italia dedicato al settore Retail rivolto alle startup early stage. Auchan Retail Italia, Cisco, […]

via Retail e innovazione: il nuovo acceleratore di Digital Magics per le startup Magic Wand Retail Revolution — FT – Finance Trend

Digital Agency

La parola digital difronte ad agency, non sta a significare che le altre agenzie come quelle web, sono analogiche, ma con digital si vuole definire un area molto ampia che va dai siti internet, passando per ecommerce, le app, e molto importante tutta la parte nuova, quella legata ai social network e alle nuove applicazioni, sistemi di loyalty, marketing digitale, che comprende SEO, ecc.

Le digital agency hanno quindi un ampio ventaglio di offerte, rispetto alle vecchie web agency, anche se per il momento, tra le due web agency è ancora la parola più ricercata.

Ma l’evoluzione non si ferma e le digital agency sono le agenzie del futuro, in grado di programmare, progettare, e mettere in piedi un servizio e tutte le attività di marketing correlate e collegate fino alla riuscita del progetto.

Digital mette una chiara distanza con il passato, digital è più ampio, e le persone che lavorano in digital agency sono generalmente più pronte ed hanno conoscenze verticali ed orizzontali.

Milano in italia, è la capitale delle digital agency, si può trovare dalle multinazionali, alle piccole aziende molto competitive. L’importante è scegliere bene, perchè in un progetto è essenziale che la digital agency sia all’altezza della sfida, creando veri e propri gruppi dedicati con le migliori figure professionali sul mercato.

Oggi come oggi i contenuti sono al centro sia dei servizi di marketing come il seo, ma anche di web marketing come la gamification e il loyalty 3.0.

Nel web con l’aumentare della banda tutti ipotizzavano che il video avrebbe fatto da padrone, e anche se ha preso importanza, il contenuto scritto sta emergendo come nessuno si aspettava. Sempre più c’è necessità di informare, di coinvolgere, di racchiudere in poche righe messaggi che fanno la differenza, o contenuti di approfondimento sempre più formato web, quindi di semplice lettura, ma corposi per professionisti o prosumer.

Le digital agency sanno guidare questi processi di cambiamento, sapendo unire con cretività e metodologia le varia anime della comunicazione per rendere prodotti unici, raccontare storie, incrementare l’ engagement.

Altre attività che le digital agency offrono sono il social listening, e qualcuna si è specializzata anche nella brand reputation, attraverso collaboratori interni o esterni.

Molte digital agency hanno deciso di formare un gruppo di più aziende che operano in vari settori, per incrementare la competitività rispetto alle piccole imprese più snelle e più a contatto con il lavoro.
Spesso le grandi digital agency hanno molta quantità lavorativa e anche qualità, ma la burocratizzazione, le rende lente nei processi evolutivi, e molto distanti dalle necessità del cliente.

Infatti molte grandi digital agency Milano spesso si frammentano in aziende più piccole, oppure danno in esterno ad aziende piccole ma di più alta qualità parte del lavoro, mantenendo internamente in management.

Una piccola digital agency quindi ha dentro di se tutte le competenze ed un management con rapido nelle scelte, può essere più produttiva e più innovativa.